Suoni e Colori – VII edizione

Il Festival Corale Suoni e Colori festeggia quest’anno il suo settimo anniversario che presenta numerose novità: la collaborazione nata lo scorso anno con Accademia Corale Teleion di Poggio Rusco (MN) viene confermata dal gemellaggio con il Festival Corale Teleion e la co-direzione artistica di entrambe le stagioni da parte dei maestri Silvia Biasini e Luca Buzzavi; sono cresciute le opportunità di partecipazione da parte di altre realtà corali del territorio creando una rete di sinergie che coinvolge direttori, cantori e strumentisti, portando il Festival ad allargarsi oltre Cesena, verso il resto della Romagna.

Fiore all’occhiello è la partnership con Aerco (Associazione Emiliano Romagnola Cori) che ha valorizzato Suoni e Colori investendolo della qualifica di Festival partner, nominando il maestro Daniele Sconosciuto come suo rappresentante in direzione artistica.

Si è deciso, è evidente, di accrescere ulteriormente il livello qualitativo anche attraverso opportune ricerche musicologiche effettuate dal maestro Biasini, diplomata al Biennio di Composizione corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna, riportando ai giorni nostri le opere di autori cesenati del XVI secolo.

L’edizione precedente si è conclusa con un successo indiscutibile: l’alto numero delle presenze, l’eco mediatica della Rassegna, l’entusiasmo del pubblico e degli artisti coinvolti, così come il sostegno del Comune di Cesena, hanno spinto gli organizzatori a non fermarsi e a pensare a un ampliamento dell’offerta artistica.

Ancora una volta l’obiettivo della direzione è quello di svelare tutte le potenzialità dello strumento musicale per eccellenza: la voce. Una VII stagione di eventi con peculiarità ben distinte. Si conferma la grande valenza sociale, ‘concerti per tutti’, grandi e piccini, addetti ai lavori e non. Alla guida di tutto c’è sempre l’Associazione MusiCæsena.

Il programma vedrà concerti dedicati alla polifonia vocale (sacra e profana) e al connubio tra coro, soli e orchestra; così oltre a preziosi brani a cappella, andranno in scena anche scherzi, ballate e madrigali e si assisterà all’esecuzione del Magnificat BWV 243 di J. S. Bach.

Le location principali scelte oculatamente in base alla tipologia dei concerti, saranno a Cesena le Chiese S. Egidio e S. Vittore e Palazzo Ghini, mentre a Ravenna la Basilica di S. Apollinare Nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *